Categorie
Curiosando per il Sud Luoghi da Visitare Rassegna Stampa

Il giro del cappero in 80 tappe

La storia che sto per raccontare è del tutto insolita e degna di nota.

I protagonisti sono Edite Lanka e Alessandro Ciulla, uniti dalla voglia di viaggiare e conoscere meglio l’Italia, ma soprattutto legati da un profondo amore.

Se il viaggio di nozze, tipicamente, viene fatto dopo il matrimonio, loro stravolgono la regola: da fidanzati, hanno cominciato un viaggio che li porterà ad esplorare l’Italia da nord a Sud, per giungere a Milano e sposarsi.

Si chiama “Il giro del cappero in ottanta tappe” e si tratta di una vera e propria esplorazione della penisola italiana, della sua bellezza, della sua poesia e dei suoi sorrisi.

Il cappero è stato assunto come titolo, perché rappresenta tenacia, coraggio, bellezza ed è uno dei simboli del Sud.

Perché affrontare questo viaggio? Forse l’unica motivazione efficace e plausibile è quella di mettersi sempre in gioco, di non sopperire alla monotonia della tecnologia e della vita quotidiana: l’Italia, nella sua varietà, può fornire sempre novità e sapori unici.

L’idea è nata da Mariagrazia Innecco, milanese dal grande estro inventivo, che coordinerà il viaggio da Milano.

Il magico iter è partito lo scorso 18 Gennaio 2016: i due protagonisti, a bordo di una Fiat del 1971, si sono muniti dell’occorrente necessario e la prima tappa è stata l’Isola di Linosa.

Arriveranno a Milano, percorrendo 2.000 chilometri e 80 località; giungeranno alla Bit di Milano l’11 e il 12 febbraio e coroneranno il loro sogno d’amore il 13 febbraio a Seregno. In seguito, si imbarcheranno a Genova; il 16 febbraio approderanno a Palermo e dopo un mese, il 18 febbraio, rientreranno ad Agrigento.

In ogni tappa del viaggio i protagonisti saranno accolti da un referente che mostrerà loro le strutture più importanti e i sapori tipici del paese in cui si trovano.

Altamura ha l’onore di essere sede dei viaggiatori sul Cappero: giovedì 28 Gennaio la città murgiana li ospiterà e sarà lieta di indicar loro le ricchezze presenti sul territorio.

Un mese di viaggio, vissuto e raccontato a mo’ di “diario di viaggio” sarà monitorato (tramite la telecamera GoPro) e documentato, per poi essere inserito nel blog ufficiale già in corso d’opera.

Scaldate i motori, arriva il Cappero!

Maria Bruno

Di Maria Bruno

Ha studiato presso Università degli Studi di Bari, redattrice presso la testata online PassalaParola.net, La Nuova Murgia e Fortis Murgia; responsabile della testata MadeinMurgia.org