Categorie
Salute & Benessere Sport

Via le barriere architettoniche, la piscina è di tutti: Progetto MadeinPuglia per i disabili

Lo sport è di tutti e per tutti, deve essere accessibile a chiunque, normodotati e disabili.  Su questo principio è nato il progetto “Disabilità Sportiva Esponenziale”, ideato dalla Finp regionale (Federazione Italiana nuoto paralimpico) in collaborazione con il CONI e il finanziato della Regione Puglia per 160 mila euro. Lo scopo di questo progetto è quello di fornire alla società attrezzature specifiche volte all’accessibilità per i disabili in piscina.

Infatti, i finanziamenti sono stati destinati all’acquisto di 11 sollevatori per piscine, strumenti che permettono il trasporto e il posizionamento di persone disabili in acqua. Sono state acquistate anche, sedie per doccia, tapis roulant e altre attrezzature utili a facilitare i percorsi riabilitativi di diverse patologie.

Attualmente sono stati consegnati cinque sollevatori e cinque sedie per doccia a diverse società sportive, altri saranno distribuiti nel mese di luglio su tutto il territorio regionale.

La regione Puglia ha nel complesso, finanziato sei progetti nell’ambito “Sport e Salute” dedicati alla disabilità, per una somma di 500 mila euro.

Per poter usufruire delle attrezzature, basta essere affiliati alla Finp e avere un programma di attività con atleti e istruttori Finp.

Questo progetto permetterà di eliminare definitivamente tante barriere sociali, consentendo a più persone disabili di praticare anche lo sport del nuoto.