Categorie
Eventi Rassegna Stampa

Una “CITTA’ IN-FORME”

Dal 10 al 18 settembre l’associazione culturale Le città emotive, nata in seguito alla mostra “Lost in Venice. Disguidi Veneziani” (esposta presso la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia), in collaborazione con altre realtà associative altamurane (Alteracultura, Ri-puliamoci), esporrà presso la suggestiva sede del Gal Terre di Murgia una mostra evento dal titolo “La Città In-forme, che vedrà l’esposizione di opere di diversi artisti provenienti da tutta Italia a cui si accompagneranno seminari, workshop, concerti e reading.

La mostra ha come finalità quella di promuovere una diversa modalità di approccio alla città, una modalitàemotiva che permetta a ogni singolo cittadino di esperire lo spazio del proprio quotidiano in maniera totalmente nuova.  Protagonista della mostra è la città: l’idea di città intrinseca in ognuno di noi, una città dai molteplici volti, aspetti ed esigenze che si modificano quasi inconsciamente attraverso il tocco delle nostre esperienze, emozioni e sensazioni che quotidianamente viviamo quando entriamo in contatto con il modo esterno. Verrà, infatti, data centralità alla nozione di città come culla primordiale delle nostre esperienze ed emozioni, primo luogo d’interazione del nostro corpo con l’esterno. Le opere che saranno esposte permetteranno ai visitatori di interagire dinamicamente con l’opera, portando lo spetta-attore a dialogare con essa attraverso una serie di interrogativi e azioni pratiche che saranno alimentate da letture e approfondimenti teorici forniti dagli esperti che vi prenderanno parte.

Sfida principale dell’associazione promotrice e della curatrice Eugenia Chierico, (artista altamurana e studentessa presso l’università IUAV di Venezia) sarà quella di rendere il GAL una micro città all’interno della città stessa: un luogo da rendere vivo, un’agorà in cui si possano incontrare diverse realtà artistiche e lavorative di tutte le età, affinché emergano le origini e le tradizioni del nostro territorio, e si rifletta in maniera più matura e consapevole sull’importanza della storia del nostro Paese  che ci parla attraverso i monumenti e i luoghi.

PROGRAMMA

Inaugurazione ufficiale: sabato 10 settembre alle ore 20:00. Gli architetti Raffaele Cutillo, Fabio Alessandro Fusco, Domenico Pastore si susseguiranno nel corso della settimana con le loro lecture di architettura; gli artisti prenderanno parte alla mostra; gli artigiani locali, responsabili di alcuni workshop; inoltre, sono invitati le rappresentanze politiche e l’intera cittadinanza. A seguire, vi sarà un momento musicale di una band locale le cui performance sarà accompagnata da un reading a cura di Marcello Vitale;

Orari visita della mostra: dall’11 al 18 a partire dalle ore 10:00 alle ore 21:00. Inoltre, sarà allestita un’area lettura aperta al pubblico e ci saranno workshop e seminari. Durante la settimana ci saranno concerti, piccole performance teatrali, reading e presentazioni di libri. L’ingresso alla mostra e la partecipazione ai workshop sono completamente gratuiti, il materiale sarà fornito dagli organizzatori.

Mercoledì 14 dalle ore 10.00 alle 18.00: workshop “Alter-azioni domestiche” di Egidio Cutillo.

Il progetto è un esperimento collettivo di architettura sulla percezione e sulla restituzione dello spazio domestico e urbano con l’obiettivo di permettere ai cittadini di prendere confidenza con la disciplina rappresentando l’architettura dei luoghi attraverso gli strumenti in forma semplificata.

Lo stesso giorno, si terrà la presentazione del libro “Ritmo lento in fondo al mare” di Isabella Capozzi e Valerio Pastore.

Venerdì 16 settembre alle ore 19.00: “Lecture di architettura”, con gli architetti Raffaele Cutillo, Fabio Alessandro Fusco, Domenico Pastore.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.