Categorie
News

Corsi serali cancellati a causa di docenti mancanti

Da anni i corsi serali nella scuola pubblica sono in affanno. Una riforma che stenta a decollare, la fatica di doversi accontentare delle energie residuali e i pochi docenti disponibili ad insegnare classi di adulti e non.

Al professionale Santarella di Bari le iscrizioni per il corso di audiovideo c’erano, eccome. “Potevamo formare la classe, – spiega dispiaciuto il preside Stefano Marrone – ma siamo stati costretti a mandare i ragazzi indietro. Ci sono arrivate venticinque richieste per l’indirizzo audiovisivo, ma abbiamo avuto il via libera solo per moda e assistenza tecnica”.

“La prassi consolidata negli ultimi anni è autorizzare le classi degli istituti serali in sede di organico di fatto – denuncia il segretario generale della Flc Cgil Bari Ezio Falco – l’amministrazione scolastica non acconsente dunque alla costituzione delle classi in organico di diritto, pure in presenza di un elevato numero di iscrizioni, ma assicura la copertura degli adulti con autorizzazioni che si rinnovano anno per anno. A luglio sono arrivati in Puglia circa mille posti, insufficienti perfino a far funzionare molti corsi ordinari”.

Nel barese, per esempio, sono stati destinati quasi 400 docenti ai licei musicali e ovviamente quando i docenti scarseggiano si preferisce garantire l’età dell’obbligo e sacrificare gli adulti.

 

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.