Categorie
Agricoltura & Agroalimentare Cultura e tradizioni popolari Il Sud che racconta Luoghi da Visitare News

Salviamo la Transumanza molisana, parte il crowdfunding

La transumanza della famiglia Colantuono, l’unica bovina in forma orizzontale ancora attiva in Italia, studia nuove strategie per cercare altri sostenitori. Sulla pagina facebook dedicata – Transumanza 2017 –  è partita una campagna di crowdfunding per sostenere l’edizione 2017 della Transumanza d’Italia, in programma dal 23 al 27 maggio tra la Puglia e il Molise.

La mancanza di sovvenzioni ha indotto i custodi di questa antica tradizione a rilanciare il progetto anche attraverso una campagna di sostegno indirizzata a chi, nel mondo, ha a cuore le vicende secolari di questo lungo cammino: 170 km percorsi da una mandria di oltre 300 bovini di razza podolica e machigiana dal Tavoliere delle Puglie, con partenza da San Marco in Lamis (FG), verso i pascoli montani, percorrendo i tratturi, fino alla masseria di Acquevive, frazione di Frosolone (IS).

Per tutelare la transumanza è stata nel recente passato avviata la candidatura Unesco al Patrimonio culturale immateriale presso il Mibact, che è stata integrata con l’inserimento dei territori della Grecia e dell’Albania a quelli già esistenti di Italia, Francia, Svezia, Spagna e Portogallo. L’intento è quello di imprimere una testimonianza di saperi e sapori antichi, nella straordinaria continuità della tradizione garantita dalla passione e dall’impegno solenne della stessa azienda familiare da oltre 300 anni.

E adesso anche gli appassionati (e sono tanti come dimostrano le circa 400mila persone raggiunte sulla pagina facebook nell’ultima edizione) possono esercitare il loro di diritto di parola e non solo, con un contributo per garantire il tramando di questo straordinario rito agropastorale che affonda le radici nella civiltà contadina italiana e mondiale.

L’organizzazione e la gestione della transumanza richiedono grandi energie, umane e finanziarie. I fondi raccolti saranno destinati all’organizzazione della logistica e dell’accoglienza della carovana nei paesi attraversati, per l’esecuzione delle pratiche amministrative e autorizzative (che sono ancora in corso) per la messa in sicurezza della carovana, anche sotto l’aspetto sanitario.

La generosità di chi vorrà essere al centro di un progetto di ‘slancio e  partecipazione popolare’ sarà ricompensata. A tutti i sostenitori saranno donati dei ricordi della transumanza, attraverso anche la condivisione delle bellezze gastronomiche e naturalistiche del territorio molisano. Tutti riceveranno la tessera d’iscrizione al Club “Le antiche vie della Transumanza” e un ringraziamento sui canali social ufficiali.

Per sostenere la transumanza molisana si può cliccare su questo link  https://www.produzionidalbasso.com/project/transumaggio-2017/      o collegarti alla pagina facebook https://www.facebook.com/transumanzaitalia2017/ Al link evento TransuMaggio 2017 ci sono tutte le indicazioni.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.