Categorie
News

Programma Italia-Albania-Montenegro, 185 i progetti candidati sulla prima call

Si è chiusa con successo la prima Call for Proposals per progetti standard del Programma Interreg IPA CBC Italy-Albania-Montenegro, il bando che con un budget di 25 milioni di euro (compreso il 15% di cofinanziamento nazionale) supporta progetti di cooperazione nei tre Paesi coinvolti. 185 i progetti presentati sui quattro assi prioritari tra il 16 marzo e il 30 maggio.

Un periodo intenso per gli Organismi di governo del Programma, segnato da giornate informative, incontri con potenziali beneficiari e attività mirate a fornire supporto concreto per una progettazione di qualità. I risultati emergeranno nella prossima fase, dedicata alla valutazione delle proposte.

Molto soddisfatto Domenico Laforgia, Autorità di Gestione del Programma, che dichiara: “Come Regione Puglia siamo fieri di ospitare un programma europeo che coinvolge la parte meridionale dell’Adriatico. Siamo ancor più fieri per il gran numero di soggetti coinvolti e la massiccia partecipazione al bando. Ora sta ai partner di programma, congiuntamente, e in special modo alla Commissione Europea ed ai Governi italiano, albanese e montenegrino, assicurare parità di valutazione, al fine di selezionare le migliori proposte progettuali.”

Competitività delle PMI, turismo e cultura, ambiente ed energia, trasporto sostenibile, sono i quattro assi su cui si sono focalizzate le candidature, con prevalenza di interesse sul secondo asse; il 70% dei Lead partner è italiano, il 24% albanese ed il 6% montenegrino; oltre 1000 i soggetti coinvolti, tra partner e associati.

“Difficile fare un bilancio prima della valutazione delle proposte”, commenta Mauro Novello, coordinatore del Segretariato Congiunto di Programma. “Certamente due dati emergono: in primo luogo, grandissimo interesse e volontà di collaborare da parte di tutti gli attori nei tre paesi coinvolti, nonostante Puglia, Molise, Albania e Montenegro siano un’area di programma nuovissima. Vorrei poi sottolineare un successo nostro nella gestione della call, nell’informare i beneficiari e nel predisporre gli strumenti informatici, che hanno funzionato fino all’ultimo secondo, nonostante la mole di dati e i fattori esterni che influiscono sulla velocità del sistema”.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.