Categorie
News

Il cimitero di Altamura fra delinquenza e degrado

Attraverso questo articolo, vi porteremo all’interno del Cimitero di Altamura, un luogo “sacro” in cui il culto dei cari defunti sta lasciando spazio ad atti di violenza e degrado indecenti.

ATTI CRIMINOSI

In una settimana due rapine. La scorsa settimana in circostanze ancora da chiarire, un uomo si è introdotto nel cimitero, in un area poco visibile e ha aggredito prima un uomo e alcuni giorni dopo una donna. Al primo gli è stata portata via una collana in oro, alla seconda, che ha riportato diverse ferite al volto, le sono state portate via la borsa, un bracciale e una collana in oro. Niente paura, ci troviamo in un cimitero e se a questi ultimi atti di violenza aggiungiamo i continui e ripetuti furti di accessori e oggetti affettivi presenti sulle lapidi, (persino i fiori!) il tutto diventa ancora più tristemente vergognoso. Solo qualche mese fa si sono registrati, il furto di un escavatore (comunale) utilizzato per lo scavo delle tombe e diversi complementi in rame o bronzo delle cappelle.

Il colmo? Il cimitero di Altamura è provvisto di impianto di videosorveglianza rigorosamente non funzionate.

IL DEGRADO DEI FABBRICATI

Lo stato del solaio di uno dei lotti

Chiunque la assocerebbe a un fabbricato sopravvissuto a stento ai bombardamenti della guerra se non fosse che, quella che vedete qui sopra, è la foto di uno dei fabbricati del cimitero di Altamura. Si sta parlando dello stato di degrado avanzato dei fabbricati del cimitero di Altamura in cui le strutture portanti, visibilmente danneggiate, sono ad un passo dal cedimento definitivo. Qualche anno fa, alcuni lotti, furono interessati da lavori di ristrutturazione e di consolidamento di travi e pilastri, furono sostituite le pavimentazioni (attualmente completamente saltate) e i restanti lotti vennero interessati da lavori di “preparazione” per il successivo consolidamento (mai più effettuato), quindi venne eliminato l’intonaco malconcio facendo si che l’armatura del cemento restasse a vista e venisse attaccata dagli agenti atmosferici. In sostanza la situazione è stata peggiorata. La foto fa letteralmente rabbrividire. 

Da notare, inoltre, il cattivo stato di alcune aree pavimentate, in particolare l’asfalto presente in corrispondenza dell’accesso laterale al cimitero “vecchio” con annessa cancellata che alcuni mesi fa causarono la caduta di  un’anziana signora, trasportata per gravi ferite alle gambe in ospedale. Risultato? Nessun intervento e tutto incredibilmente peggiorato.

LO STATO DI ABBANDONO

Erbacce presenti fra le tombe

Qualche mese fa, un gruppo di cittadini, denunciò lo stato di abbandono del verde che circonda le tombe e la mancanza di manutenzione da parte degli addetti comunali. Prontamente il sindaco (all’epoca appena eletto) fece rimuovere tutte le erbacce, ma fu solo un’illusione perchè ad oggi la situazione non è assolutamente cambiata, anzi, con le alte temperature e la presenza di numerosi insetti la situazione è sicuramente peggiorata.

IL CIMITERO INTERDETTO AI DISABILI

Uno dei temi che più ci preme esporre è sicuramente quello dell’impossibilità da parte dei diversamente abili di raggiungere le tombe dei propri cari. E’ infatti impossibile raggiungere una tomba a terreno attraverso una comune sedia a rotelle a causa della eccessiva vicinanza fra le fosse. Vi starete chiedendo “Ma chi sorveglia?”, “Perchè questo cambiamento?”. Semplicemente gli addetti allo scavo, vista la carenza di spazio per le tumulazioni, avvicinano le fosse in modo da recuperare più spazio possibile. Se considerate che attualmente fra una tomba e l’altra c’è spazio a sufficienza per permettere il passaggio di una persona neanche troppo robusta, beh questo vi lascerà ben intendere lo stato dei fatti.

Un cimitero dovrebbe essere un luogo sacro, un luogo ricco di arte e cultura, un luogo in cui il culto per i cari defunti venga venerato con rispetto. Per questo auspichiamo un intervento immediato degli organi competenti.

La redazione di MadeinMurgia.org ha ricevuto questa segnalazione in forma anonima completa di documentazione fotografica.

 

Gallery

MadeinMurgia | Staff

Di MadeinMurgia | Staff

Lo staff Web MADEINMURGIA.ORG è costantemente impegnato nell'aggiornamento dei principali canali della testata.