Categorie
Bandi & Concorsi

Luoghi comuni, il progetto che fa del nulla un’ idea!

Comuni e altri enti pubblici daranno spazio ai progetti delle organizzazioni giovanili, valorizzeranno spazi pubblici sottoutilizzati in cui realizzarli e attiveranno le comunità locali.

Al centro dell’iniziativa ci sono le energie dei giovani e le loro idee.

Luoghi Comuni, attraverso la mappatura del patrimonio pubblico sottoutilizzato, mette in rete giovani ed enti locali sostenendo progetti rivolti al territorio e alle comunità.
E’ la nuova iniziativa delle Politiche Giovanili della Regione Puglia e dell’ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione) che finanzia i progetti di innovazione sociale delle organizzazioni giovanili pugliesi da realizzare in spazi pubblici.

Le risorse a disposizione sono pari a 10 milioni di euro e saranno finanziati i progetti che non supereranno la soglia dei 40.000 euro, dal palazzo storico alla scuola, dall’ufficio alla villetta comunale, dalle stazioni alle palestre.

Chi potrà usufruirne? 
Beneficiari del finanziamento saranno, in modo diretto, le organizzazioni giovanili (associazioni, cooperative e imprese) costituite e con sede legale in Puglia, i cui organi direttivi composti in maggioranza da giovani fino a 35 anni.
I beneficiari indiretti saranno i comuni e altri enti pubblici che vorranno valorizzare il proprio patrimonio sottoutilizzato e metterlo a disposizione per progetti di innovazione sociale.

Tutti i dettagli sui requisiti e le modalità di partecipazione saranno pubblicate entro il 30 ottobre 2017.

Per informazioni:     luoghicomuni@arti.puglia.it;
080 5406 172 /173 /223.

Scritto da: Salvatore Divincenzo.

 

Salvatore Divincenzo

Di Salvatore Divincenzo

Laureando in Lettere con indirizzo "Cultura Teatrale", presso l'Università degli studi di Bari. Consegue la maturità al liceo scientifico "G. Tarantino", indirizzo tecnologico, con ottimi risultati.
Nel 2012 partecipa al convegno "Lingue e dialetti di Italia", presso la Fondazione Ettore Pomarici Santomasi, riconosciuto a livello nazionale.
Si diletta nella recitazione teatrale e nella scrittura.