Categorie
Progetti Salute & Benessere Tecnologia e Internet

TecnoMED, Emiliano: un polo per la Medicina di Precisione

Una connessione concreta tra assistenza, ricerca e innovazione

“Il rilancio dell’efficienza delle strutture sanitarie non può prescindere da investimenti in tecnologia e ricerca”. Così il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano è intervenuto a Lecce alla presentazione di TecnoMED, il Tecnopolo per la Medicina di Precisione nato dalla collaborazione tra CNR Nanotec Lecce, l’IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari, l’Università di Bari e la Regione Puglia, con l’obiettivo primario di dare impulso alla ricerca nel settore della Medicina di Precisione mediante approcci innovativi basati sulle nanotecnologie.

Noi – ha proseguito Emilianovogliamo continuare a scommettere sulla scienza e sulla ricerca, vogliamo cioè impegnare alcune importanti risorse per sostenere il lavoro dei nostri scienziati che, tra di loro, scambieranno permanentemente informazioni utilizzando anche i dati che provengono dall’assistenza e costruendo strategie innovative”.
“La Pugliaha spiegato il Presidente della Regione – è da anni impegnata su questo fronte. Questa visione strategica ci ha permesso di essere certamente la regione del Mezzogiorno che più ha investito in innovazione e ricerca. Tuttavia, noi vogliamo tenere il passo anche delle regioni più virtuose del Nord e per far questo dobbiamo continuare a credere e a sostenere con azioni concrete la ricerca e l’innovazione, in particolar modo quella legata alla salute dei cittadini”.

Nel campo delle Nanotecnologie CNR Nanotec di Lecce ha da tempo raggiunto una posizione di eccellenza a livello internazionale. Uno degli obiettivi strategici dell’Istituto è di applicare il know-how acquisito nel campo biomedico sviluppando nuovi strumenti per la Medicina di Precisione nei settori dell’Oncologia e delle malattie neurodegenerative.  A tal fine sono state avviate collaborazioni scientifiche tra CNR Nanotec di Lecce, l’IRCCS Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari e l’Università di Bari.  In particolare nel 2016 è stata siglata una convenzione di collaborazione scientifica tra CNR Nanotec e Onco Bari.

  • Obiettivo primario di TecnoMED è dare impulso alla ricerca nel settore della Medicina di Precisione con approcci innovativi basati sulle nanotecnologie e la traslazione dei risultati nella prevenzione e nel trattamento dei tumori e delle malattie neurodegenerative. Ciò mira ad inserire la Puglia in un futuro network italiano di poli di eccellenza collegati a centri di ricerca (IRCCS) attivi nei macrosettori Oncologia e Neuroscienze per affrontare con approcci di ultima generazione patologie tra le più socialmente rilevanti della nostra epoca.
  • Obiettivo secondario, ma altrettanto cruciale, è favorire la nascita di attività imprenditoriali ad elevato contenuto tecnologico (start-up, spin-off, etc) radicate sul territorio pugliese, che possano sviluppare a livello industriale i risultati della ricerca traducendoli in prodotti accessibili sul mercato, e quindi ai clinici e ai pazienti, con significative ricadute occupazionali. Tale aspetto necessita il parallelo avvio di un programma coordinato a livello regionale di incubazione/accelerazione di iniziative di imprenditoria innovativa, dunque la creazione di un ecosistema di competenze in ambito scientifico, manageriale, economico e giuridico capace di valorizzare il know-how acquisito in prodotti finiti spendibili sul mercato.