A Bari è stato scoperto un nuovo test diagnostico. Tale test è personalizzato in base alle caratteristiche genomiche del tumore del paziente.  Consente l’individuazione della singola cellula leucemica. Questa scoperta  è stata messo a punto e pubblicata sulla rivista internazionale Oncotarget dal team di ricercatori dell’Unità operativa semplice ‘Terapie Innovative Integrate con le Tecnologie Biomolecolari.
Il test risulta essere di facile esecuzione a costi sostenibili. Studi futuri nell’ambito della Leucemia  confermeranno se questo approccio potrà essere utile anche per individuare più facilmente i pazienti candidati alla sospensione del trattamento farmacologico.
Inoltre, l’idea alla base della realizzazione di questo test, potrà essere estesa anche ad altre malattie oncoematologiche. Il team di ricercatori ha voluto spiegare che: «L’impossibilità di misurare la quantità di cellule leucemiche fino ad oggi era imposta da limiti tecnici che impedivano l’impiego della ‘misurazione diretta della quantità di cellule leucemiche nel paziente. In passato sono stati compiuti in tal senso dei tentativi rivelatisi però troppo laboriosi e costosi per poter essere impiegati nella pratica diagnostica».

di: Antonietta Loviglio