Categorie
Ambiente & Territorio Lifestyle Sport TalentMurgia

Intervista a “ASD Sk8ong Team” di Altamura

Skateboarding: nei Giochi Olimpici di Tokyo nel 2020 sarà consacrata a tutti gli effetti come una vera e propria disciplina olimpica.

Qui nella Murgia gli esponenti di un’insolita Associazione sportiva dilettantistica di skateboarding sono dei giovani ragazzi: Francesco Guida, Donato Lorusso e Andrea Bolognese… di chi parliamo?

Qui di seguito l’intervista alla “ASD Sk8ong TEAM” di Altamura e relativa galleria foto:

1) Dove, quando e perché nasce l'”ASD Sk8ong Team”?

Francesco: “Sk8ong nasce più di dieci anni fa, nel 2002/2003 come crew, un gruppo di ragazzi cresciuti per strada tra skateboarding, asfalto e tanta passione. Non era solo un gruppo di amici, ma una famiglia che condivideva idee, interessi e totale libertà di espressione.

Donato: “Nel 2014 abbiamo deciso di trasformare questo rapporto tra alcuni d ei membri di Sk8ong e istituire così un’Associazione Sportiva Dilettantistica riconosciuta dal C.O.N.I. e dall’A.C.S.I. Abbiamo cominciato così a realizzare piccoli eventi fino ad affermarci sul territorio.”

 

2) Avete partecipato a numerosi eventi sul territorio italiano e siete gli organizzatori del ”WALLRIDE FESTIVAL”. Quali sono stati alcuni dei successi raggiunti grazie a questi?

Andrea: “La nostra ASD ha partecipato ad eventi la maggior parte delle volte creati dall’associazione stessa. Il festival più grande creato con ASD Sk8ong Team è il WALLRIDE, che sin della prima edizione ha riscontrato una grande partecipazione da parte della città e non solo. Molte volte ci è capitato di portare altrove il nostro messaggio, in giro per la Puglia specialmente, dove siamo stati ospitati per organizzare contest di Skateboarding, jam di Graffiti.. collaborando con tanti promotori della stessa Street Culture sul territorio.”

Donato: “Il ‘WALLRIDE FESTIVAL” è un evento di rilevanza internazionale che ormai ogni anno dal 2015 prende vita nello stadio Comunale T. D’angelo di Altamura, a cui sono invitati personaggi di spicco del mondo Hip Hop, artisti del panorama mondiale di Graffiti, sfidanti provenienti da tutta la penisola per poter partecipare ai vari contest di Skateboarding e Breaking. Tantissimi sono gli spettatori, curiosi, appassionati e non: ogni edizione conta più di 3000 partecipanti ad un Festival composto da Writing, Skateboarding, Breakdance, Live Music..” 

 

3) Perchè secondo voi la cultura hip hop, underground e lo skateboarding in particolare, dovrebbero essere conosciuti anche qui, nelle comunità murgiane, posto dove siete nati e dove vivete?

Francesco: “L’hip hop, come lo skateboarding e tutta la scena underground, dovrebbero essere conosciute anche qui poiché nascendo come culture di strada, quindi accessibili a chiunque, sono fondate da diversi valori ormai in ”disuso” nella nostra società odierna. Nella stessa scena coesistono peculiarità artistiche quali le arti visive (Graffiti), lo sport, la danza (Skateboarding e Breakdance), la musica (l’Hip – Hop). Tutto questo, in perfetta sintonia, porta ad un’unione sociale tra differenti caratteri e personalità, affermando cosi l’unione e condivisione che, per certi versi, si sente il bisogno di reclamare, aspetti assenti a causa di stili di vita asociali rafforzati paradossalmente dai social network…”

Donato: “Sono tutte attività ludico-ricreative in grado di regalare emozioni, semplici passioni diventano uno stile di vita!”

Andrea: Lo skateboarding è una realtà che noi come associazione stiamo portando alla luce sul nostro territorio, sottolineando con gran forza il reale bisogno di uno spazio sociale, luogo di aggregazione, crescita e confronto chiamato ”Skatepark”. Luogo che tuttora, dopo tutti i nostri sforzi, eventi, manifestazioni, incontri, progetti, proposte comunali, non esiste. La nostra associazione conta più 60 tesserati, di cui 43 solo della nostra città. In Spagna, dove vivo al momento, lo Skateboarding, l’Hip Hop, i Graffiti fanno parte della quotidianità e chiunque abbia voglia di esprimersi con queste attività ha la possibilità di utilizzare spazi messi a disposizione pubblicamente dove continuare a coltivare la propria passione.

 

4) Quali traguardi importanti avete raggiunto come Associazione e che obbiettivi vi prefiggete di raggiungere?

Francesco: “I nostri piccoli obiettivi, tra cui l’organizzazione di eventi per il continuo sviluppo e la continua crescita di questa cultura, nonostante le immense difficoltà finanziarie, sono stati raggiunti. I ringraziamenti vanno a coloro che ci hanno aiutato con donazioni e supporto morale e fisico. Il più grande traguardo non è ancora stato raggiunto a causa dei continui rinvii per la costruzione di uno Skatepark comunale da parte del Comune di Altamura. Data la mancanza di aree comunali accessibili a coloro che continuamente si stanno avvicinando a questo mondo, abbiamo provato ad aprire un nostro Skatepark privato le cui spese di affitto, gestione e restauro del posto sono state sostenute autonomamente dall’ASD Sk8ong Team e ancora una volta ci troviamo in estrema difficoltà finanziaria. Per l’ennesima volta, stiamo tentando di coinvolgere il Comune di Altamura per far sì che questo traguardo possa essere raggiunto.”

 

Uno sport ma anche cultura che vive spesso in spazi itineranti e meno in spazi definiti. Affinché una buona idea possa diventare tale, bisogna farla crescere…

MadeinMurgia.org sostiene l’unione sociale e culturale in tutte le sue forme e dunque invita tutti voi a visitare la Pagina Facebook:

https://www.facebook.com/SK8ONGteam/

https://www.facebook.com/WALLRIDEFESTIVAL/

Per ulteriori info su eventi o donazioni: +39 340 145 5231

https://www.gofundme.com/Raccolta-Fondi-Skatepark-Altamura

O email: sk8ongteam@gmail.com

Di seguito la gallery foto dell’ASD Sk8ong Team:

 

WallRide Festival 3.0 video: https://www.facebook.com/WALLRIDEFESTIVAL/videos/1677200382373647/?t=1

Intervista a cura di: Antonella Garofano