Categorie
Agricoltura & Agroalimentare Ambiente & Territorio Progetti

Sinergia operativa tra il Parco Nazionale dell’Alta Murgia e Comuni murgiani

“Fare insieme” è il nuovo modello del “fare” che il Parco Nazionale dell’Alta Murgia vuole diffondere sul territorio.

Un Parco sempre più a contatto con gli attori e le comunità locali che diventano fondamentali nella diffusione e nella partecipazione alle iniziative promosse dall’Ente: va in tal senso l’incontro tenutosi presso la sede delle Officine del Piano a Ruvo di Puglia, in cui il vicepresidente Cesare Troia e il direttore Domenico Nicoletti hanno incontrato gli assessori dei Comuni del territorio per parlare del Festival della Ruralità, in programma in autunno a Gravina in Puglia; dei bandi lanciati dall’Ente per garantire la partecipazione dei giovani e promuoverne le idee e visioni e per premiare le aziende del Parco; del programma di Educazione Ambientale da diffondere con le scuole e della Carta Europea del Turismo Sostenibile (per la quale il Parco ha avviato il processo di ricandidatura).

«È fondamentale avviare un’azione forte di coinvolgimento della “comunità operosa” dei singoli Comuni – ha affermato il direttore Nicolettiper ribaltare il concetto di Parco e far sì che le persone siano al centro di ogni azione come diretti destinatari delle iniziative di cui poi devono essi stessi farsi protagonisti attivi. Il nostro obiettivo è avviare un rapporto continuo e costante con le Amministrazioni Locali perché il “Parco siamo noi”. E ogni territorio è ricco di patrimoni culturali e naturali e di tradizioni da valorizzare».

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ha il dovere di accompagnare i processi di idee sostenendo le idee dei giovani, innanzitutto attraverso la Maratona delle Idee che premierà le migliori che, a loro volta, potranno poi contare sul supporto dei GAL del territorio che avvieranno bandi a favore delle start-up.

Ma il Parco vuole anche creare sinergie tra coloro che guardano al futuro e chi conserva memoria di tradizioni e culture.
«È cambiata la visione del Parco – ha aggiunto il vicepresidente Troiauna visione che parte dalla sinergia con tutti gli attori del territorio, dalle loro idee e dalle “tre C” (conoscenza, consapevolezza e condivisione), punti di partenza per far sì che il Parco sia una risorsa per tutti. È per questo che vi chiediamo di condividere con noi e con i vostri concittadini – ha detto Troia agli assessori dei Comuni del Parco – le iniziative dell’Ente che, a sua volta, è aperto a ogni stimolo, richiesta di confronto o suggerimento che possa venire dal territorio».

Tante le iniziative del Parco a favore dei Comuni, a partire dal “Patto Ambientale” con i sindaci che contiene dodici azioni e cinque strumenti che saranno strategici per i rapporti futuri. C’è poi il programma “La Murgia abbraccia Matera”, il Treno Verde dei Parchi, la gestione integrata dei Siti UNESCO, il WiFi gratuito in tutta l’area, i bandi volti alla raccolta di idee e alla premiazione delle aziende amiche del Parco e, non ultimo, la creazione di un paniere del Parco, al quale i Comuni sono invitati a contribuire proponendo un prodotto tipico che verrà presentato già nel prossimo Festival della Ruralità.

L’incontro tenutosi a Ruvo è stato ben accolto dagli Amministratori Locali che hanno plaudito all’evento, sottolineando come il Parco debba rappresentare una risorsa per i propri territori, un’opportunità se capace di svolgere attività in sinergia e una connessione efficace tra tutti gli attori per creare un volàno per il turismo.

Durante il confronto sono emerse diverse richieste, necessità: sono venuti fuori i bisogni che ogni singolo rappresentante delle 13 comunità murgiane ha espresso in termini di esigenze di supporto nel coinvolgimento della cittadinanza. Una voglia di identità di Parco e di cittadini della Murgia che si va delineando e che finalmente muove i suoi passi a partire dal territorio stesso.

Il vicepresidente e il direttore dell’Ente hanno dunque annunciato che questo è stato solo il primo di una serie di incontri, invitando gli assessori a diffondere i bandi, a diffondere il messaggio di un Parco presente ovunque, per garantire la maggiore partecipazione e condivisione con le proprie comunità.

 

Maggiori info su bandi ed eventi su:

www.parcoaltamurgia.gov.it

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.