Matera 2019 – L’inaugurazione ufficiale di Matera-Basilicata «Capitale della Cultura Europea 2019»

Domani 19 Gennaio, Matera sarà ufficialmente inaugurata per uno strepitoso 2019 ricco di eventi d’ogni genere: 48 settimane in tutto che vedranno la città dei Sassi e la Basilicata protagoniste assolute in Europa.

Giorni dunque importanti per quello che sarà un anno decisamente da ricordare!

Ma la festa comincia già da oggi!

 

Di seguito il programma di questi giorni:

  • 18 Gennaio: installazioni d’arte e di luce vestiranno Matera. Due eventi che vedranno protagonisti i cittadini: Lumen/social light a cura di Giovanna Bellini e Open Design School (idea sostenuta da Enel e Calia Italia) e Matera alberga diretto da Francesco Cascino e Christian Caliandro in collaborazione con il Consorzio Albergatori di Matera e il Comune di Matera e sostenuto da Fondazione Carical.

Installazioni luminose originali, per illuminare il passato e il futuro del sud Italia in tutta la città, luminarie realizzate dalla comunità lucana e da alcune tra le più importanti aziende del settore del Sud. Inoltre l’arte contemporanea varcherà le soglie dei musei e farà tappa nelle location, simbolo di accoglienza e incontro tra gli abitanti e i suoi visitatori: gli alberghi che durante tutta la giornata saranno visitabili con all’interno installazioni artistiche. Tornerà per l’occasione «Matera cielo stellato»: si spegneranno le luci del Sasso Barisano e verranno accesi 2019 lumini per ripetere un’antica tradizione materana accompagnati da cori polifonici che creeranno un’atmosfera magica e suggestiva con esibizioni acrobatiche ed arstiche anche in volo.

  • 19 Gennaio: la giornata della cerimonia d’apertura di «Matera Capitale Europea della Cultura», si dividerà in cinque fasi:
    Open Sounds/ Cava del Sole alle ore 10: tutti gli spazi di Cava del Sole saranno inaugurati. I cittadini materani saranno invitati a partecipare all’inaugurazione che sarà accompagnata dalle sinfonie e dagli inni di tutta Europa. Si esibiranno quattordici bande mentre sul palco insieme ai conduttori si esibiranno la banda di Matera e quella di Plovdiv, le due città «Capitali Europee della Cultura 2019». In tutti i rioni di Matera si esibiranno musicisti accolti dai cittadini che apriranno per l’occaasione le porte di abitazioni, scuole, parrocchie, sedi di associazioni. Grazie al sostegno di Coldiretti verranno preparati piatti di crapiata, uno dei pasti tipici di Matera, da distribuire ai musicisti.

Al calare del sole il Sasso Barisano sarà illuminato da migliaia di luci rivolte verso il cielo. La cerimonia si sposterà tra il Sasso Barisano, il Sasso Caveoso e Piazza Duomo con evoluzioni acrobatiche e cori.

Alle 19.50 partirà la diretta Rai condotta da Gigi Proietti, sul palco si alterneranno ospiti nazionali e internazionali come altri Skin, Rocco Papaleo e Arturo Brachetti. L’evento più significativo sarà il saluto istituzionale del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accanto al premier Giuseppe Conte seguito da uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Sfilate e performance dalle 20 alle 24 tra le vie dei Sassi: una parata di 2019 musicisti guidata da alcuni cavalli luminosi sfilerà per le vie di Matera.

Club, bar e locali pubblici ospiteranno dj set, musica live e performance durante tutta la notte. La cerimonia d’apertura del 19 gennaio culminerà in una parata che il giorno seguente, 20 Gennaio vedrà le bande europee esibirsi in tutti i comuni della regione.

  • 20 Gennaio: Il 20 gennaio si vedranno le mostre co-prodotte con il Polo Museale della Basilicata: Ars excavandi a cura di Pietro Laureano, al Museo Archeologico Nazionale «Domenico Ridola». Dopo la cerimonia si aprirà Ars Excavandi, la prima grande mostra di Matera 2019 dedicata alla storia delle città ipogee.