Categorie
Ambiente & Territorio Cultura e tradizioni popolari Lifestyle Luoghi da Visitare Progetti

“Viste DiVersi”: il concorso di poesia che promuove arte e natura di Murgia

“Viste DiVersi”: un concorso di poesia per promuovere arte e natura nel territorio Murgiano

Un progetto volto a valorizzare il territorio della Murgia attraverso poesia e fotografia: èViste DiVersi”, vincitore de “Maratona delle Idee – Green Jobs nelle Aree Protette”, il bando del Parco Nazionale dell’Alta Murgia volto a promuovere il protagonismo dei giovani murgiani.
“Viste DiVersi” è il progetto presentato da Davide Matera e Vincenzo Colonna, entrambi classe ’95 ed originari della murgiana Gravina in Puglia.
Organizzato dall’associazione culturale Lab Experience di Gravina in Puglia e supportato dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia “Viste DiVersi”, attraverso un concorso di poesia rivolto ai residenti nel territorio del Parco, è un progetto che ha come fine la realizzazione di un itinerario turistico che attraverso poesia e fotografia sia in grado di promuovere arte e natura.
“L’idea dell’itinerario legato alla poesie è nata unendo le nostre passioni, infatti io sono laureato in Economia del Turismo a Bologna, mentre Enzo studia Lettere Moderne all’Università di Bari. Per noi cercare di attrarre nuovi turisti nella nostra area e soprattutto nel Parco è diventata una necessità, per questo abbiamo cercato di realizzare un itinerario che coinvolgesse un segmento chiaro del turismo, quindi una parte del turismo culturale attraverso la poesia e una parte dell’Ecoturismo, cioè il nostro meraviglioso paesaggio.” commenta Davide Matera.
“I protagonisti del nostro progetto infatti – continua Davide sono i cittadini del Parco stesso, questo perchè vogliamo coinvolgere soprattutto i murgiani ad interessarsi del proprio patrimonio.”

Entusiasta anche Vincenzo: “L’obiettivo del progetto è quello di realizzare un’itinerario turistico che sposi le bellezze del nostro Parco con la poesia, una sorta di esperienza panica che porti chi sceglie di visitare la biodiversità dell’Alta Murgia ancora più vicino alle sensazioni che la natura offre: quel senso di equilibrio, di benessere che spesso in città viene meno, per via dello smog, dell’inquinamento acustico o per la frenesia della routine.”
Quattro poesie in lingua italiana sul tema “L’uomo e la natura, bellezza ed armonia del Parco” e quattro in uno dei dialetti dei 13 Comuni del Parco sul tema “Tradizioni agricolo-pastorali, prodotti e bellezze dell’Alta Murgia”, accompagnate dalle fotografie che ne hanno ispirato i versi, andranno a comporre un itinerario di ben otto tappe nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia e sarà completamente gratuito e a disposizione di tutti attraverso depliant e altro materiale divulgativo e promozionale.
Interessante sfaccettatura del progetto è anche la selezione di poesie in vernacolo:
Pensiamo ai nostri nonni, ai loro racconti, alla cultura strettamente legata alla terra, espressa proprio attraverso quei sistemi linguistici che ormai si stanno perdendo – spiega Vincenzo – e che continueranno a dissolversi se non proteggiamo quella componente imprescindibile del nostro territorio: il dialetto, i cui termini sono strettamente legati alle pratiche agricole e pastorali passate, alla consuetudine, al quotidiano dei nostri predecessori, alle tecniche di coltura.
Con “Viste DiVersi” – conclude Vincenzoci auguriamo di dare un contributo alla letteratura di questi luoghi, alla semplicità delle campagne, ai suoni, agli odori, alle tradizioni, alla cultura della nostra splendida terra.”
Una nuova occasione, dunque, per far sì che i cittadini murgiani siano protagonisti del loro territorio unico nel suo genere e che contribuiscano a metterne in luce bellezze e peculiarità, con l’obiettivo di divulgare l’amore per la poesia e la fotografia, il valore dell’arte, quali strumenti di incontro, di conoscenza, di crescita, di unione ed identità lasciando così un contributo concreto alla letteratura murgiana.
Dunque chiamati a partecipare i cittadini di: Corato, Altamura, Gravina in Puglia, Grumo Appula, Minervino Murge, Poggiorsini, Ruvo di Puglia, Santeramo in Colle, Spinazzola, Toritto, Cassano delle Murge, Bitonto, Andria.
Ogni composizione dev’essere presentata per via telematica all’indirizzo e-mail:
vistediversi.poesia@gmail.com
Ulteriori info sul bando di concorso su:
www.parcoaltamurgia.gov.it