Categorie
Ambiente & Territorio Bandi & Concorsi Progetti

Puglia: Avviso pubblico per interventi di valorizzazione di luoghi identitari

Si comunica la proroga del termine di scadenza dall’11/03/2019 al 29/04/2019 dell’ “Avviso pubblico ‘Interventi per la valorizzazione e la fruizione dei luoghi identitari della Puglia’” approvato con DD della Sezione Valorizzazione Territoriale n. 457 del 20/12/2018 e pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 8 del 24 gennaio 2019.
Si ricorda che entro il nuovo termine di scadenza, 29 aprile 2019, i Soggetti proponenti devono presentare la domanda di candidatura dell’idea di valorizzazione e/o fruizione nelle modalità di seguito indicate:
– La domanda di candidatura dell’idea, secondo il Modello A allegato sub A), che costituisce parte integrante e sostanziale dell’Avviso, debitamente sottoscritta dal legale rappresentante del Soggetto proponente e compilata in ogni sua parte, deve essere inviata, in file PDF non modificabile, dall’indirizzo PEC (posta elettronica certificata) dello stesso Soggetto proponente al seguente indirizzo: valorizzazioneterritoriale.regione@pec.rupar.puglia.it;
– La domanda di candidatura dell’idea deve essere corredata dall’atto di intesa (art. 5.2 dell’Avviso) firmato digitalmente ai sensi dell’art. 15 della L. 241/1990 da entrambe i Soggetti Proponente e Beneficiario, da copia del documento di identità del Soggetto Proponente e dalla dichiarazione del Soggetto Proponente che il bene per il quale si presenta domanda di candidatura dell’idea è nella disponibilità dell’Ente locale di cui al D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i. (Città Metropolitana, Province, Comuni anche nelle forme associative disciplinate dal predetto D. Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.) oppure visura catastale;
– L’invio non potrà essere effettuato da altra PEC se non da quella di posta elettronica certificata intestata al Soggetto Proponente che presenta la domanda e, nell’oggetto, dovrà essere riportata la seguente dicitura: “Candidatura dell’idea” – AVVISO PUBBLICO INTERVENTI PER LA VALORIZZAZIONE E LA FRUIZIONE DEI LUOGHI IDENTITARI DELLA PUGLIA.
Si ricorda inoltre che i soggetti definiti agli art. 2.1 lett. d, e, dell’Avviso potranno richiedere eventuali chiarimenti e specificazioni (art. 21.3 dell’avviso) direttamente alla Sezione Valorizzazione Territoriale, presso lo Sportello Informativo disponibile all’apertura al pubblico ogni giovedi dalle 09.30 alle 12.30 oppure inviando una mail all’indirizzo PEC valorizzazioneterritoriale.regione@pec.rupar.puglia.it.
Si comunica infine che lo Sportello informativo sarà sospeso nelle giornate di giovedì 21/03/2019 e giovedì 25/04/2019.
Di seguito i link per informazioni sull’Avviso:
Avviso pubblico “Interventi per la valorizzazione e la fruizione dei luoghi identitari della Puglia”, approvato con Determinazione Dirigenziale della Sezione Valorizzazione Territoriale, n. 457 del 20/12/2018.
L’Avviso è rivolto a Scuole pubbliche, Città Metropolitane, Province, Comuni, Unioni di Comuni ed ha la finalità di promuovere ed incentivare la fruizione innovativa e la “tutela attiva” dei beni del patrimonio storico-artistico identificati come luoghi identitari della Puglia attraverso un processo di presa di coscienza da parte delle comunità.
La dotazione finanziaria è pari ad Euro 1.000.000 a valere sul Programma Operativo Regionale (POR) della Puglia, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014/2020 – Azione 6.7 – “Interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale”.
I soggetti proponenti e i soggetti beneficiari (art. 2.1 lett. d, e, dell’Avviso) potranno richiedere eventuali chiarimenti e specificazioni (art. 21.3 dell’avviso) direttamente presso lo Sportello Informativo, via Gobetti n. 26, Bari – 1° piano, aperto al pubblico ogni giovedi dalle 09.30 alle 12.30 oppure inviando una mail all’indirizzo PEC valorizzazioneterritoriale.regione@pec.rupar.puglia.it.
Maggiori info su:
Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.