Aspettando le Giornate Fai di Primavera.

Anche quest’anno si avvicinano le giornate Fai di Primavera, un momento di riscoperta nazionale dei Beni nascosti. Il Gruppo Fai di Altamura presenta il programma delle aperture, e sceglie di farlo presentando il Lavoro appena edito dedicato all’Acquedotto Pugliese in linea con la scelta del Monumento Nazionale che sarà aperto il 23 e 24 marzo, ossia il Palazzo serbatoio di Altamura.

Giovedì 21 Marzo ad Altamura presentazione de “La via dell’acqua. Pratiche di valorizzazione del patrimonio industriale dell’Acquedotto Pugliese”, a cura di Antonio Monte, Paola Durante e Sofia Giammaruco (Kurumuny Edizioni). L’appuntamento è alle 18.00 nell‘Aula Magna del Liceo Classico Cagnazzi di Altamura.

L’evento, realizzato in collaborazione con il Gruppo Fai di Altamura e dagli studenti (IV A e III B del Liceo Cagnazzi) impegnati nell’apertura del palazzo-serbatoio di Altamura per le Giornate Fai di Primavera 2019, vedrà la partecipazione dei tre curatori, di Biagio Clemente (Dirigente Scolastico del Liceo), Rosa Melodia (Sindaca di Altamura), Nino Perrone (Assessore alle Culture di Altamura), Angela Masi (Onorevole del Parlamento italiano),  Annamaria Berloco ed Emma Capurso (Gruppo Fai di Altamura)

Il volume, realizzato da Zoom Culture nell’ambito del progetto “Di cultura saziami” (Progetto #vincitorePIN), ricostruisce con un approccio multidisciplinare la straordinaria avventura dell’Acquedotto Pugliese, la “via dell’acqua” che attraversa la “siticulosa Apulia”, dal percorso politico e istituzionale che portò alla sua realizzazione sino alle più recenti “best practice” per la sua valorizzazione, che si legano in particolare al cicloturismo.

La pubblicazione comprende due contenuti speciali fruibili attraverso due Qr-Code: il #documentario “La via dell’acqua”, realizzato in collaborazione con il videomaker Giuseppe Dell’Atti (Humus Video Lab), che verrà proiettato al termine della presentazione, e il #virtualtour “La Centrale Idroelettrica Battaglia”, realizzato in collaborazione con Technè Sas, Rebel (Alessandro Sicuro) e HumusVideoLab.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.