Vivicittà 2019 Matera: grande successo per la manifestazione

Domenica 31 marzo, la città di Matera ha ospitato la 36esima edizione di Vivicittà, manifestazione podistica a circuiti compensati organizzata dall’Uisp con la collaborazione della Fidal, che si svolge, contemporaneamente, in 60 città italiane, ma anche nel mondo.

Una giornata di festa, sport e solidarietà che ha “colorato” di primavera la Capitale Europea della Cultura per il 2019. Una domenica d’eccezione con numeri importanti, infatti, l’edizione di quest’anno ha riscosso iscrizioni da record per la parte competitiva, con quasi 250 podisti, cui si aggiungono oltre 1000  partecipanti non competitivi.

Alle 9.30 ha avuto il via la partenza della gara agonistica con un percorso di 10 km, mentre alle ore 11,00 è iniziata la passeggiata non competitiva con un percorso di 3 km che ha coinvolto numerose famiglie e bambini.

La gara ha avuto inizio da Piazza Cesare Firrao e ha previsto il seguente percorso: Via Rosselli (direzione Via Cererie), Via Cererie, via Umbria, Via Sicilia, Via Emilia, Via Liguria, Via Giovanni Mele, Via Marconi, Via Annunziatella, Via Nicola Sole, poi a destra su Via Rosselli percorrendola fino all’intersezione con Viale Aldo Moro e tornando indietro verso l’ex Casello Ferroviario, Arrivo.

Lo slogan di questa edizione di Vivicittà è “Uguaglianza in gioco”: etica organizzativa e dei comportamenti, coerenza, come impegni ai quali rispondere insieme allo sviluppo sostenibile dei territori per intervenire sulle disuguaglianze garantendo comunque il diritto alla pratica sportiva.

Vivicittà è messaggera di pace e solidarietà, infatti, l’edizione 2019 contribuirà all’acquisto di un mini bus per trasportare i bambini con disabilità ospiti della ong libanese Ghassan Kanafani Cultural Foundation.

Il Presidente Uisp Matera, Francesco Paolo Grieco, ha dichiarato soddisfatto: “Una giornata di sport e divertimento. Il vivicittà 2019 riscuote un grande successo in virtù di tanti fattori, Matera 2019, un lavoro intenso di pianificazione e accordi con l’amministrazione comunale, le grandi collaborazioni con le associazioni di atletica e,non ultimo, l’ottimo lavoro svolto nei plessi scolastici di Matera. Uno sforzo organizzativo enorme. Il nostro grazie va a chi ha partecipato all’organizzazione, soprattutto a chi ha lavorato nell’ombra, facendo di questa 36ma edizione una delle più riuscite. Ancora grazie ai cittadini che hanno con gioia accettato di riprendersi la città”.

Fonte foto: clicca qui.