Categorie
Ambiente & Territorio Cinema In evidenza

‘Ciccio Paradiso’, il nuovo film con Riccardo Scamarcio girato tra Puglia e Basilicata

Riccardo Scamarcio è ‘Ciccio Paradiso’

Il pugliese d’origine Riccardo Scamarcio torna sugli schermi e si mette nei panni di un ribelle del secondo dopoguerra italiano per una storia ambientata negli anni ’50 in un paesino della Basilicata.

L’attore e produttore cinematografico italiano classe 1979 e nato a Trani, si cimenta questa volta anche nella scrittura di “Ciccio Paradiso”, con il regista Rocco Ricciardulli.

Nel film, intitolato ‘Ciccio Paradiso’, Riccardo Scamarcio interpreterà Ciccio, un giovane divorato dalla passione per la bella Bianca e, non disposto a scendere a compromessi, pagherà a caro prezzo il suo bisogno ostinato di libertà. Per la sua gente diventerà il simbolo di una rivoluzione che fino ad allora sembrava impossibile. “Ciccio Paradiso” sarà il sogno di un uomo indomito che ha nel sangue l’istinto della ribellione e il senso della giustizia.

Il film, le cui riprese inizieranno ad Ottobre e girato tra Puglia e Basilicata, avrà come protagonista la bella Gaia Bermani Amaral che interpreterà Bianca, la giovane di estrazione contadina amata da ‘Ciccio’ e figlia di uno spietato e temuto proprietario terriero che da anni sfrutta i contadini.

Gaia Amaral, 38enne e d’origine brasiliana, è diventata famosa nel 2000 per uno spot Tim in barca a vela e nel 2001 l’ esordio come conduttrice televisiva in onda su Rai 2.

Il film, tratto da una storia vera, è ambientato al Sud e proprio in questi giorni l’inizio dei casting.

“Comparse (solo pugliesi), uomini e donne da 18 a 80 anni, magri, facce antiche e scavate dal sole” e “musicisti, uomini, capaci di suonare strumenti d’epoca (zampogna, organetto)” recitano infatti gli annunci casting.

 

Foto credits ©Silver Productions