Taranto, allarme bomba in Eni. Personale evacuato.

TARANTO –  In seguito a un allarme bomba che – a quanto si apprende – sarebbe stato diffuso sui social, nel pomeriggio è stata evacuata la raffineria Eni di Taranto dove sono in corso accertamenti. In seguito allo stesso allarme è stata disposta anche un’evacuazione di sicurezza del personale di ArcelorMittal in servizio al reparto Ima (Impianti marittimi) del secondo e terzo sporgente del porto gestito dal Siderurgico, con controlli e bonifica da parte degli artificieri.

«Nel pomeriggio – informa Eni in una nota – tutto il personale giornaliero e delle imprese che opera nella raffineria Eni di Taranto è stato invitato a lasciare il posto di lavoro al fine di consentire i controlli delle forze dell’ordine, a seguito di una segnalazione in cui si annunciava il posizionamento di un ordigno esplosivo all’interno del sito».

L’azienda aggiunge che «tutti gli impianti sono sempre rimasti in marcia regolare, guidati e controllati dalle sale controllo che sono bunkerizzate». L’Eni evidenzia infine che «sono in corso tutti gli accertamenti in totale sicurezza» e che «la situazione è sotto controllo».

 

FONTE: https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/