Boom di entrate nei musei italiani nella prima Domenica del 2020

Boom di ingressi nei musei italiani nella Domenica gratuita di inizio 2020!

Il 2020 dei musei italiani si è aperto con una edizione da record della domenica gratuita (la promozione del ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo che prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei parchi archeologici statali ogni prima domenica del mese).

Introdotta dal Ministro Franceschini nel 2014, dalla prima edizione a oggi sono stati 17 i milioni i visitatori dei soli musei statali.

A questi vanno poi sommati i visitatori dei musei comunali che hanno via via aderito alla promozione.

“La cultura è per tutti ed è davvero una festa vedere così tanti cittadini e famiglie andare a visitare i musei delle proprie città. Dalla sua prima edizione del luglio 2014 più di 17 milioni di persone sono andate al museo gratuitamente con questa promozione. Un vero e proprio successo ecco perché la domenica gratuita tornerà a essere permanente tutto l’anno per tutti i musei dello Stato”, ha annunciato il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini.

L’annuncio è seguito al boom di ingressi della prima domenica gratis del 2020 che ha ottenuto un enorme successo: 24mila visitatori al Colosseo, 11mila a Pompei, 10mila al Giardino di Boboli, quasi 10mila a Palazzo Pitti, 7mila agli Uffizi, 7mila al Museo Nazionale Romano, oltre 6mila alla Galleria dell’Accademia di Firenze.

Affluenza molto alta anche in diversi altri musei italiani.

Ecco alcuni dei principali dati diffusi dal Mibact degli ingressi della prima Domenica dell’anno 2020 (5 Gennaio):

– Parco del Colosseo: 24.191;
– Pompei: 11.186;
– Giardino di Boboli: 10.275;
– Palazzo Pitti: 9.792;
– Uffizi: 7.390;
– Museo nazionale Romano: 6.957;
– Galleria dell’Accademia di Firenze: 6.609;
– Museo archeologico nazionale di Napoli: 5.904;
– Musei reali di Torino: 5.748;
– Gallerie nazionali d’arte antica 5.227 (Barberini: 4.235, Corsini: 992);
– Museo e Real bosco di Capodimonte:  4.358;
– Palazzo reale di Napoli: 4.201;
– Villa d’Este: 4.032;
– Pinacoteca di Brera: 4.014;
– Paestum: 2.732;
– Galleria dell’Accademia di Venezia: 2.596
– Castello di Miramare di Trieste: 2.556 (4.361 al Parco);
– Parco archeologico di Ercolano: 2.467;
– Terme di Caracalla: 2.283;
– Parco archeologico di Ostia antica, 2.076;
– Villa Adriana: 1.966;
– Galleria Borghese: 1.950;
– Palazzo Reale di Genova:1.936.
– Cappelle Medicee: 1.880;
– Museo del Bargello: 1.850;
– Galleria Nazionale dell’Umbria: 1.722;
– Parco archeologico dei campi Flegrei: 1.512;
– Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: 1.253,

– Museo archeologico nazionale di Taranto: 1.190.

 

La domenica gratuita nei musei tornerà dunque ad essere permanente tutto l’anno.

 

(Fonte dati ingressi: http://www.beniculturali.it/ )