Categorie
Ambiente & Territorio Progetti

Puglia: finanziati interventi di manutenzione e restauro per 107 opere e beni culturali

Sono state pubblicate le graduatorie di tre avvisi della Regione Puglia finalizzati a concedere contributi per interventi di manutenzione di opere pubbliche e di pubblico interesse o di ripristino a seguito di danni causati da calamità naturali e per interventi di manutenzione straordinaria e restauro conservativo, aventi carattere di urgenza, su beni del patrimonio culturale di enti pubblici o privati.

Con riferimento agli interventi di manutenzione straordinaria e restauro conservativo di beni immobili, pubblici o privati, del patrimonio culturale, a fronte di 97 istanze, con le risorse disponibili pari a 2,3 milioni di euro sono stati finanziati i primi 49 interventi in graduatoria, con un contributo massimo di 50mila euro ciascuno.

Tra questi nell’area della Murgia:

  • Diocesi di Altamura, Gravina e Acquaviva delle Fonti, manutenzione straordinaria e restauro conservativo della Chiesa Maria SS. del Buoncammino ad Altamura (progetto di 45.393 euro, contributo regionale 42.000);
  • Parrocchia San Giovanni Battista, ex Convento di Sant’Agostino, di Gravina in Puglia, restauro e consolidamento delle volte, adeguamento impiantistico e revisione delle coperture della chiesa (progetto di 133.064 euro, contributo regionale 50.000);
  • Parrocchia San Francesco d’Assisi di Gravina in Puglia, restauro conservativo facciata retrostante e cupolone della Chiesa (progetto di 71.755 euro, contributo regionale 50.000);
  • Parrocchia di Santa Maria Assunta di Cassano delle Murge, manutenzione straordinaria e restauro conservativo della Chiesa del SS. Crocifisso (progetto di 80.000 euro, contributo regionale 50.000);
  • Comune di Ginosa, manutenzione straordinaria e restauro conservativo della Torre dell’Orologio (progetto di 130.000 euro, contributo regionale 50.000);
  • Parrocchia Santa Maria Assunta – Cattedrale di Molfetta, restauro dei paramenti murari esterni e della torre campanaria (progetto di 96.000 euro, contributo regionale 50.000);
  • Confraternita del Purgatorio di Palo del Colle, restauro conservativo e consolidamento facciata e torre campanaria (progetto di 56.000 euro, contributo regionale 50.000);
  • Parrocchia Santa Maria della Porta di Palo del Colle, manutenzione straordinaria coperture del Palazzo delle Mura in Piazza Santa Croce (progetto di 48.128, completamente finanziato dalla Regione);
  • Comune di Alberobello, manutenzione straordinaria dell’immobile a trullo di via Monte Grappa 107/111 (progetto di 50.000 euro, contributo regionale 39.990);
  • Parrocchia di San Pietro Apostolo di Putignano, restauro conservativo del prospetto est (progetto di 49.907 euro, contributo regionale 47.107);
  • Parrocchia Maria SS. Incoronata di Minervino Murge, restauro conservativo della facciata della Chiesa (progetto di 84.832, contributo regionale 50.000).

In ordine agli interventi di manutenzione o di ripristino a seguito di calamità naturali di opere pubbliche o di pubblico interesse di proprietà di amministrazioni locali, a fronte di 127 istanze, sono stati finanziati 58 interventi.

Tra questi nell’area della Murgia:

  • Gravina in Puglia, pulizia delle canalette, dei fossi di guardia e del fosso principale di scolo delle acque superficiali in zona Salsa (progetto del valore di 100 mila euro, contributo regionale pari a 79.900);
  • Poggiorsini, rispristino del plesso della Masseria “Filieri” e del campo sportivo comunale (progetto di 50.000 euro, interamente finanziato);
  • Gioia del Colle, sostituzione tetto della Scuola elementare “Mazzini” (progetto di 250 mila euro, interamente finanziato dalla Regione);
  • Locorotondo, consolidamento e messa in sicurezza del versante sottostante la villa comunale “G. Garibaldi” (progetto di 249.949 euro, interamente finanziato);
  • Spinazzola, manutenzione e messa in sicurezza della copertura dell’Istituto scolastico “G. Mazzini” (progetto di 98.479 euro, interamente finanziato).

“Sono particolarmente felice per il finanziamento riconosciuto all’intervento di manutenzione e restauro del Santuario del Buoncammino di Altamura, che interesserà in particolare la facciata della chiesa, un bene di rilevante valore storico, un luogo fortemente simbolico, ben presente soprattutto nella tradizione e nel culto della comunità altamurana.” – scrive Enzo Colonna, consigliere regionale.

Merito del lavoro svolto va a tutto lo Staff della Sezione regionale “Lavori Pubblici” (in particolare il suo dirigente, Antonio Pulli, il dirigente del Servizio “Gestione delle Opere Pubbliche” Raffaele Landinetti e Francesco Bitetto, funzionario responsabile della posizione organizzativa), nonché l’Assessore al ramo Gianni Giannini.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.