Categorie
Ambiente & Territorio Bandi & Concorsi

Puglia: il via all’Avviso Pubblico per l’internazionalizzazione di Piccole e Medie Imprese

DALLA REGIONE PUGLIA 17 MILIONI PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE PUGLIESI.

DAL 2 MARZO POSSIBILE PRESENTARE DOMANDA PER ACCEDERE AI CONTRIBUTI. 

 È stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 20 del 13 febbraio scorso l’Avviso finalizzato a sostenere i programmi di internazionalizzazione del sistema delle Piccole e Medie Imprese pugliesi.


Link dell’Avviso Pubblico:
http://www.sistema.puglia.it/…/sispuglia.ges_blob.p_retriev…

Si tratta di una misura molto importante la cui dotazione finanziaria, per l’anno 2020, è pari a 17 milioni di euro, a valere sulle risorse dell’Asse III (“Competitività delle piccole e medie imprese”) del P.O. FESR 2014/2020. La gestione della misura (che completa il quadro degli strumenti di incentivazione e di agevolazione del sistema produttivo pugliese messi in campo dalla Regione) è affidata a “Puglia Sviluppo”, società in house della Regione.
 A partire dal prossimo 2 marzo, le imprese interessate potranno presentare, attraverso un Soggetto Finanziatore (e cioè un istituto bancario o un Confidi), la domanda di agevolazione che sarà trasmessa, telematicamente, a “Puglia Sviluppo”.

 Chi può presentare domanda?
Possono presentare domanda le imprese di piccole dimensioni (e cioè che occupino meno di 50 unità lavorative e realizzino un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro), le imprese di medie dimensioni (e cioè che occupino meno di 250 unità lavorative e realizzino un fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro) o raggruppamenti e consorzi di piccole e medie imprese aventi sede operativa in Puglia.
💢Le domande di agevolazione dovranno riguardare progetti di importo minimo pari a 50 mila euro relativi ad una delle seguenti categorie:

  • Internazionalizzazione: progetti finalizzati al potenziamento della competitività del sistema di offerta aziendale all’estero realizzati attraverso attività di commercializzazione o collaborazione industriale con partner esteri.
  •  Marketing internazionale: iniziative finalizzate a garantire il presidio stabile dell’impresa nei mercati esteri, prevedendo assistenza consulenziale qualificata per la realizzazione di azioni sul campo funzionali alla strutturazione della propria offerta sui mercati esteri, l’introduzione di nuovi prodotti e/o marchi sui mercati esteri frequentati o l’inserimento di prodotti e/o marchi su muovi mercati esteri, attività coordinate di promozione e comunicazione.
  •  Partecipazione a fiere, in Italia o all’estero, di particolare rilevanza internazionale.
  •  Le spese ammissibili e rendicontabili sono, tra le altre, quelle per i servizi di consulenza specialistica, studi e analisi di fattibilità finalizzati a sviluppare il progetto di promozione internazionale, progettazione e la realizzazione di siti internet in lingua straniera, progettazione di materiali promozionali e informativi e i relativi servizi di traduzione, realizzazione di marchi (brand) in Italia o all’estero, partecipazione a fiere o eventi di carattere internazionale.
  • Il contributo per i programmi di internazionalizzazione o marketing non potrà superare l’importo complessivo di 300mila euro per impresa e 2 milioni di euro per progetto (presentato da Reti di Imprese o Consorzi), mentre l’aiuto per la partecipazione a fiere o eventi non potrà superare l’importo complessivo di 100mila euro per impresa e 200mila euro per progetto proposto da Reti di Impresa o Consorzi.

Questa è un’ importante opportunità per il sistema produttivo pugliese e per quelle aree della regione, che esprimono un tessuto economico e imprenditoriale particolarmente vivace, vocato all’innovazione tecnologica e dei processi produttivi, alla ricerca, commercializzazione su scala nazionale e internazionale. 

Con questo strumento si completano le misure messe in campo dalla Regione Puglia per sostenere e supportare le imprese pugliesi, con uno sforzo finanziario notevole.

Tutte le info:

http://www.regione.puglia.it/documents/10192/49726175/DET_8_3_2_2020.pdf/55604f29-9999-4a20-af06-8e5fdf378ee7

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *