A partire dal giorno 23 Ottobre 2020, sarà di nuovo possibile presentare sulla piattaforma Puglia Semplice nuove domande di finanziamento ai sensi della misura “circolante”. Saranno ammesse a finanziamento le domande fino alla concorrenza dei 65.600.000 Euro di sovvenzione destinati con DGR n. 1673 dell’8 ottobre 2020. Si comunica, inoltre, che si procederà alla ricezione delle istanze anche oltre tale disponibilità, con l’avvertimento che, esaurite le risorse attualmente stanziate e le eventuali ulteriori aggiuntive che siano stanziate, le domande rimaste prive di capienza – in rigoroso ordine cronologico – non saranno istruite né finanziate.

Si ricorda che tutte le autodichiarazioni (DSAN) devono essere firmate digitalmente, con firma in corso di validità del dichiarante.

Si ribadisce, infine, che ai sensi del comma 12 dell’art. 22, deve essere obbligatoriamente allegata alla domanda telematica, tra l’altro, la “Documentazione attestante l’avvenuta erogazione del finanziamento (contabili bancarie ed estratti conto bancari intestati al Soggetto proponente) ovvero in alternativa attestazione della banca riportante l’avvenuto accredito del mutuo”. A tal proposito, si segnala che ai sensi del comma 1 lettera b dell’art. 10 dell’Avviso, è considerato motivo di esclusione dall’ammissibilità al finanziamento: “l’incompletezza della domanda, dei documenti allegati richiesti, nonché delle dichiarazioni sul possesso dei requisiti prescritti e degli impegni conseguenti”.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.