Promuovere la salute nelle scuole è sempre stato per la Regione Puglia un obiettivo fondamentale per sostenere la cultura della prevenzione delle malattie e la salute della popolazione. Per questo sin dal 2011 la Regione Puglia ha regolamentato le azioni di Promozione della salute nel mondo della scuola, approvando un protocollo d’Intesa tra la Regione e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia.

E anche quest’anno, nonostante le grandi difficoltà procurate dalla pandemia, l’alleanza scuola/salute non si ferma e anzi trova la forza per migliorarsi ancora proponendo nuovi percorsi di educazione alla salute in modalità digitale.

“La Regione Puglia e l’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia – hanno detto l’assessore alla Sanità Pierluigi Lopalco e la direttrice dell’Ufficio Scolastico regionale Anna Cammalleri – intendono continuare a sostenere e a promuovere tutti quei percorsi che oggi risultano ancora più significativi inseriti nella logica della prevenzione. In questa direzione si muovono le proposte della edizione 20/21 del catalogo, veicolate quest’anno in una modalità inedita. Proposte nuove e rinnovate nelle modalità attuative che comunque scaturiscono dalla collaudata alleanza tra scuola e sanità, tengono conto di bisogni di salute reali, sono aperte alle richieste del mondo scolastico, sono monitorate e restituite negli esiti a tutta la scuola pugliese”.

Il Catalogo 2020-21 offre agli studenti pugliesi da 0 a 18 anni programmi di educazione alla salute inerenti tutte le tematiche, concentrandosi però quest’anno in modo particolare sulla prevenzione come strumento privilegiato per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Europea 2030.

Le normative relative al contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 hanno determinato la scelta di modificare la modalità di intervento. Il nuovo Catalogo viene proposto in versione web. I docenti dopo aver visionato le progettualità e scelto a quale partecipare avranno la possibilità di accedere ad un’area riservata nella quale troveranno tutti i materiali didattici e le indicazioni per attuare gli interventi, oltre a ricevere consulenza, supporto e assistenza da parte degli operatori dei Dipartimenti di Prevenzione delle ASL.

La presente edizione del catalogo dunque è fornita in modalità digitale a tutte le scuole della regione tramite il portale www.sanita.puglia.it e il sito web dell’USR per la Puglia www.pugliausr.gov.it.

 “Le proposte veicolate quest’anno tramite il catalogo regionale – ha concluso Lopalco –  hanno un significato particolarmente rilevante perchè sono ancora tenute a battesimo da chi tra i primi ha creduto e sostenuto una idea che all’inizio sembrava utopia ma che si è consolidata e migliorata nel corso di un decennio, e cioè il Direttore Generale dell’USR Puglia, dott.ssa Anna Cammalleri.  In tutti questi anni ha saputo dare linfa e vigore ad una iniziativa di respiro regionale che, di fatto, rende concreto e visibile il significato di lavoro di squadra per il bene comune, attraverso un modello di governance interistituzionale esemplare”.

“Giunga più caloroso che mai – ha concluso la Cammalleri – il ringraziamento a tutti gli operatori, sanitari e scolastici, che, nonostante tutto l’impegno profuso nei rispettivi ambiti di competenza, hanno saputo e sapranno sostenere le diverse proposte del piano strategico 2020-2021 per la nostra scuola e per i nostri studenti.

CATALOGO 2020-2021:

Il catalogo include ben 60 proposte progettuali, ed è così suddiviso:

I Progetti a valenza Regionale

Scuola Primaria

Scuola Secondaria di 1° grado

Scuola Secondaria di 2° grado

Progetti Sperimentali

Azioni Informative

Progetti Provinciali

Sono inoltre presenti approfondimenti relativi allo stato di salute dei nostri studenti.

Come Aderire ai Progetti

Le Scuole che intendono aderire ad una o più proposte progettuali per l’anno scolastico 2021-21 devono inviare la manifestazione d’interesse compilando la scheda direttamente sul Portale della Salute della Regione Puglia all’indirizzo:

https://www.sanita.puglia.it/web/pugliasalute/invio-candidature

CATALOGO – DATI DEGLI SCORSI ANNI

Il Catalogo fin dalla sua prima edizione ha riscosso immediatamente un enorme successo sia in termini di adesione da parte degli istituti scolastici che nel numero di studenti che hanno partecipato alle progettualità. L’anno scolastico 2019-20 purtroppo come ben noto ha vissuto un lungo periodo di lockdown che non ha permesso né alla scuola né al mondo sanitario di iniziare e portare a termine le progettualità. Ma è opportuno evidenziare che vi erano state circa 850 richieste di partecipazione a programmi di promozione della salute, che avrebbero coinvolto oltre 103.000 studenti della nostra regione.

DEFINIZIONE DI “SALUTE” NELLA COSTITUZIONE DELL’OMS

La definizione di “salute”  indicata nella costituzione dell’OMS come “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia” attribuisce a tutti gli Stati e alle loro articolazioni la ricerca e l’individuazione dei fattori che agiscono negativamente sulla salute collettiva e sulla promozione dei fattori che agiscono favorevolmente. Ne consegue che la promozione della salute richiede la definizione di una strategia in grado di supportare approcci integrati, multidisciplinari e l’ausilio di strumenti operativi validati nella loro efficacia.

Un ruolo determinante per la definizione di tali strategie spetta al mondo scolastico che, come ribadito durante la 4ª Conferenza Europea sulle Scuole che Promuovono Salute, di Odense 2013, è chiamato ad uniformare le proprie scelte a valori quali:

• Equità. Un accesso equo per tutti all’istruzione e alla salute.

• Sostenibilità. Salute, istruzione e sviluppo sono correlate tra loro, con attività e programmi implementati in modo sistematico nel lungo periodo.

• Inclusione. La diversità viene valorizzata. Le scuole sono comunità di apprendimento nelle quali tutti si sentono accolti e rispettati.

• Empowerment. Tutti i membri della comunità scolastica sono coinvolti attivamente.

• Democrazia. Le Scuole che Promuovono Salute si fondano sui valori della democrazia.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.