Nel configurare questo intervento, che richiede necessariamente procedure di erogazione più rapide rispetto a quelle da mettere in atto in prossimità di una vaccinazione totale della popolazione lucana, anche la Regione Basilicata ha previsto l’avvio della somministrazione vaccinale a genitori, tutori, affidatari, caregiver e familiari di minori in condizioni di gravi disabilità.

A seguire una dichiarazione del presedente della Regione Basilicata Bardi:

“Da domenica 11 a mercoledì 14 aprile vaccineremo genitori, tutori, affidatari, caregiver e familiari conviventi di minori di 16 anni, nati dunque dopo il primo gennaio 2005, che siano in condizione di grave disabilità ai sensi della legge n. 104 del 1992, ex art. 3 comma 3. Non essendoci elenchi, abbiamo suddiviso le somministrazioni, per le quali è necessaria l’autocertificazione, sulla base di un ordine alfabetico e questo criterio sarà valido in tutta la regione. Lunedì prossimo forniremo informazioni utili per gli altri caregiver. Contestualmente, proseguiremo con le vaccinazioni con Pfizer e Moderna degli ultra fragili, che stiamo contattando, degli insegnanti e degli appartenenti alla Polizia municipale”.

Maria Caserta

Di Maria Caserta

Laureata in Scienze della formazione primaria presso Università degli Studi della Basilicata, insegnante di scuola primaria, redattrice presso la testata PassalaParola.net, presidente dell'associazione MadeinMurgia.org by Comunicaetica, editore madeinmurgia.org, Event planner ed esperta in tutela dell'ambiente e agrifood. Project manager di diversi progetti regionali, locali e nazionali.