Il Parco dell’Alta Murgia entra nella storia della filatelia italiana con cinque francobolli dedicati

In occasione della giornata europea dei Parchi, sono stati presentati a Gravina cinque francobolli dedicati ai tesori del Parco Nazionale dell’Alta Murgia che saranno distribuiti in tutta Italia. I francobolli saranno emessi dal Mise e stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato.

Il Parco dell’Alta Murgia rappresenta un caso unico nel panorama dei parchi nazionali: nessun’altro parco può vantare l’emissione di ben cinque carte-valori.

La distribuzione dei 200mila esemplari di foglietti nelle Poste Italiane è iniziata da ieri, 24 maggio. Ogni esemplare di foglietto raccoglie cinque francobolli pari ad un milione di esemplari appartenenti alla serie tematica “Il Patrimonio naturale e paesaggistico”.

I siti protagonisti

Tra i protagonisti eccelsi di questa raccolta ci sono Cava Pontrelli con le sue oltre 25.000 orme di dinosauro; la Grotta di Lamalunga che costudisce uno dei più antichi esemplari di Neanderthal mai rinvenuti; le Miniere di bauxite, patrimonio archeologico industriale; il Pulo di Altamura e il Pulicchio di Gravina, testimonianza dell’erosione carica del territorio murgiano.

La cerimonia

La cerimonia di presentazione, tenutasi in coincidenza con la Giornata Europea dei Parchi, promossa da Europarc Federation per ricordare l’importante ruolo delle aree protette e l’istituzione nel 1909 del primo Parco nazionale in Svezia.

All’evento, tenutosi a Gravina, è intervenuto anche Giampiero Sammuri presidente di Federparchi, secondo il quale “l’emissione di cinque francobolli sull’Alta Murgia è un segno di grande attenzione verso il sistema delle aree protette”.

Tra i presenti alla cerimonia c’erano anche il geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi Enrico Vicenti, segretario generale della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e Aniello Aloia, coordinatore Nazionale dei Geoparchi Italiani.

Sono intervenuti anche, tra gli altri, Francesco Tarantini, presidente del Parco Nazionale Alta Murgia, Alessandra Todde, viceministro del Ministero dello Sviluppo Economico, Assuntela Messina, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Antonio Decaro, presidente della Comunità del Parco Nazionale Alta Murgia e Pasquale Ragozzino, dirigente di Poste Italiane.

Puglia regione ricca di parchi

La Puglia vanta ben 2 parchi nazionali, 20 regionali, 3 aree marine protette e 16 riserve statali.

Il Parco dell’Alta Murgia è dimora di circa 1.500 specie, il 25% delle 6.000 censite in Italia, molte delle quali al centro di progetti di conservazione per contrastarne la perdita.