DI DANIELA VENTRELLI

Nel 1826 il Duca di Blacas, ambasciatore di Francia alla Corte di Re Franceso I di Borbone, arriva a Ruvo di Puglia sotto falso nome per una missione segreta.

La decisione del nobile francese di viaggiare sotto mentite spoglie ha una ragione precisa ed è indizio di una dinamica socio- culturale poco nota e avvincente della Ruvo di duecento anni fa. Il Duca sarà ospite per qualche giorno a Palazzo Caputi; questo breve soggiorno avrà sviluppi interessanti e se oggi alcuni reperti rinvenuti a Ruvo in quegli anni sono esposti al British Museum di Londra è proprio a causa di questo viaggio misterioso.

Questa storia verrà raccontata – per la prima volta in lingua italiana – dall’archeologa Daniela Ventrelli nel corso di una conversazione pubblica dal titolo “Il Duca di Blacas a Palazzo Caputi” sabato 25 settembre, alle ore 10:30 nella sala conferenze del Museo del Libro – Casa della Cultura, in Via Alcide de Gasperi, 26 a Ruvo di Puglia.

Interverranno Claudia Lucchese, direttrice del Museo Nazionale Jatta, e Teresa De Francesco, direttrice del Museo del Libro – Casa della Cultura.

L’evento, organizzato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), si inserisce nel contesto della mostra “Talos. Un gigante nella storia di Ruvo”.

Alla vicenda del Duca di Blacas a Ruvo di Puglia sarà infatti dedicato uno dei pannelli della mostra che verrà presentato nel corso dell’incontro.

Daniela Ventrelli, Archeologa, dottoressa di ricerca in storia antica, consulente per il Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio della Regione Puglia, assistente alla direzione del Museo Archeologico Ribezzo di Brindisi, è ideatrice e responsabile del progetto italo-francese (in collaborazione con Regione Puglia e Comune di Ruvo di Puglia) Rubi Antiqua.

La mostra Talos. Un gigante nella storia di Ruvo allestita a Ruvo di Puglia nel Museo del Libro – Casa della Cultura è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00, il martedì e giovedì dalle 17:00 alle 19:00, il sabato dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 20:00 e la domenica dalle 10:00 alle 12:00.

In considerazione dei limitati posti per garantire il distanziamento interpersonale, per l’ingresso è richiesta prenotazione, fino al raggiungimento della disponibilità.

Per info e prenotazioni: 080 9507501.

Ai sensi del D.L. 23/07/2021 n. 105, art. 3, l’accesso alla mostra è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di certificazione verde Covid-19.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.