La Giunta Regionale ha approvato una variazione al bilancio di previsione 2021 e pluriennale 2021-2023 che finanzia con a 933.000,00 euro un sistema di incentivazione finalizzato alla redazione dei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) i cui beneficiari saranno i Comuni pugliesi.

L’attuazione prevedrà l’adozione di un Avviso Pubblico da indirizzare alle Amministrazioni locali pugliesi aderenti al Patto dei Sindaci per l’Energia e il Clima. Tale iniziativa si tradurrà in un sistema di voucher concessi agli Enti locali per sostenere la redazione del PAESC.

“Il Patto dei Sindaci – dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – è il più grande movimento, su scala mondiale, delle città per le azioni a favore del clima e l’energia. Le città firmatarie s’impegnano a sostenere l’attuazione dell’obiettivo comunitario di riduzione del 40% dei gas a effetto serra entro il 2030 e l’adozione di un approccio comune per affrontare la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici. Queste cifre che stanziamo – conclude Delli Noci – hanno proprio l’obiettivo di sostenere tutti i comuni che, in alcuni casi a causa delle scarse risorse finanziarie, faticano a progettare. Grazie a queste risorse sarà possibile rafforzare la capacità di azione e di strategia degli enti locali nell’urgente e complessa sfida della transizione ecologica ed energetica”.

“La Regione Puglia – dichiara l’Assessora all’Ambiente, Anna Grazia Maraschio – in linea con quanto proposto a livello internazionale e nazionale, si è impegnata nell’avvio di politiche di contrasto e lotta ai Cambiamenti Climatici a partire da azioni che interessano alcuni contesti industriali fino a promuovere e supportare, in un’ottica di complementarietà, un impegno “dal basso” delle comunità locali attraverso le proprie amministrazioni.

Nel mese di aprile 2018 – continua Maraschio – il Presidente della Regione Puglia ha sottoscritto la dichiarazione di impegno dei Coordinatori territoriali al fine di sostenere la visione del Patto dei Sindaci per i territori decarbonizzati e capaci di adattarsi ai cambiamenti climatici, dove garantire l’accesso a un’energia sicura, sostenibile e alla portata di tutti.

Con l’atto approvato ieri dalla Giunta regionale – conclude Maraschio – si avvia il percorso di attuazione dell’impegno siglato presso la Commissione Europea: attraverso una struttura tecnica di supporto, l’Assessorato all’Ambiente favorirà il processo di adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia dei comuni pugliesi tramite un supporto operativo agli enti locali e un supporto finanziario concertato con l’Assessorato allo Sviluppo Economico. La strategia condivisa tra i due assessorati promuove ciò che per la Puglia è ormai fondamentale: una visione ampia delle politiche di sviluppo che tenga in connessione le diverse competenze favorendo pertanto un’azione sinergica che abbia benefici sul territorio”.

La misura di incentivazione, frutto di un’azione sinergica tra l’Assessorato allo Sviluppo Economico e l’Assessorato all’Ambiente e alla Pianificazione Territoriale, supporterà, attraverso l’ausilio di una struttura tecnica preposta, i Comuni ad aderire al patto, condizione necessaria per usufruire dei voucher.

Il valore del voucher sarà graduato come di seguito indicato:

o € 20.000,00 per le Amministrazioni capoluogo di Provincia;

o € 15.000,00 per le Amministrazioni con popolazione fra 50.001 e 70.000 abitanti;

o € 12.000,00 per le Amministrazioni con popolazione fra 30.001 e 50.000 abitanti;

o € 10.000,00 per le Amministrazioni con popolazione fra 19.001 e 30.000 abitanti;

o € 6.000,00 per le Amministrazioni con popolazione inferiore a 19.000 abitanti.

Redazione

Di Redazione

La testata online www.madeinmurgia.org nasce nel 2015, iscritta al Tribunale di Matera con n. 4/2015. Si occupa di promozione del Made in Sud in ogni ambito.